Background Color:
 
Background Pattern:
Reset
it-ITen-US
it-ITen-US
Ricerca

News Dolcitalia

Published on martedì 12 giugno 2018

Patate dolci del nord Carolina, il nuovo trend dell’estate 2018

Patate dolci del nord Carolina, il nuovo trend dell’estate 2018
IndexFood.

Facili da cucinare, ricche di gusto e sempre fragranti, sono un’idea pratica e innovativa per arricchire di sapore pic-nic e gite fuori porta

Nel cestino dei pic-nic dell’estate 2018 c’è un ingrediente in più per chi ama mangiare sano senza rinunciare a ricette gustose. Si tratta delle patate dolci della Carolina del Nord, un tubero antico almeno quanto Cristoforo Colombo – il grande ammiraglio trovò i nativi che già le coltivavano e le cucinavano – che sta conquistando a suon di ricette il Vecchio Continente, Italia compresa, dopo avere già fidelizzato milioni di consumatori a stelle e strisce.

Per le loro caratteristiche intrinseche, le patate dolci del Nord Carolina sono ideali per la stagione più calda. Pur essendo disponibili durante tutto l’anno, si caratterizzano per il loro basso contenuto calorico (86 Kcal per 100 grammi), sono prive di grassi e ricche invece di calcio, proteine, vitamina C, B6, E, betacarotene (8 volte più dei broccoli), fibre e potassio. Grazie al loro basso indice glicemico, sono inoltre adatte anche per i diabetici. Un alimento “light” e “veg” che risulta anche estremamente pratico da cucinare, secondo le più diverse declinazioni, dall’antipasto al dessert, passando per primi e secondi “gourmet”.

Riconoscere le patate dolci è molto facile: hanno la buccia liscia e pulita, la polpa di colore arancione brillante. La loro forma è allungata e, al palato, assumono appunto un gusto dolce, grazie alla loro capacità di trasformare lentamente l’amido in zucchero, già da quando vengono raccolte. Nello specifico, le patate dolci della Carolina del Nord si distinguono, rispetto alle comuni patate dolci, per la loro forma lunga e appuntita, una buccia marroncina con un tocco di rosa, la polpa sempre arancione brillante.

Per l’estate 2018, l’idea nuova per trascorrere una giornata nella natura con gli amici e la famiglia è il pic-nic a tema “patate dolci del Nord Carolina”. Lasciati ispirare dalle nostre ricette, per un cestino ricco di prelibatezze sane e gustose. Che sapranno conquistare tutti i tuoi cari.

“Torre” di fichi e patate dolci della Carolina del Nord con formaggio Brie
________________________________________
Ingredienti per 8 pezzi:

2 patate dolci del Nord Carolina
sale
30 grammi di noci
150 grammi di Brie
4 fichi
1 cucchiaio d’olio
Fior di sale
Pepe e Pepe di Cayenna
Succo di limone
8 rametti di rosmarino

Preparazione: circa 25 minuti
1. Sbucciare le patate dolci e tagliarle diagonalmente in 8 pezzi piuttosto spessi. Cuocere le patate in acqua salata bollente per circa 5 minuti. Scolare quindi le patate e metterle su carta assorbente da cucina ad asciugare.

2. Spezzare le noci e tostarle in padella senza aggiungere grassi, quindi metterle in una ciotola. Tagliare il Brie in 8 pezzi e premere le fette nella ciotola di noci. Lavare i fichi e metterli ad asciugare. Eliminare gli aghi inferiori dai rametti di rosmarino.

3. Riscaldare l’olio in una padella. Friggere le patate dolci nella padella per circa 4 minuti. Insaporire con il fior di sale, il pepe, il pepe di Cayenna e il succo di limone. Togliere le patate dalla padella.

4. Su una fetta di patata dolce, mettere un pezzo di Brie, un altro pezzo di patata dolce e 1/4 di fico. Infine inserire un ramoscello di rosmarino nel mezzo per tenere insieme la torre.

Valori nutrizionali:
Energia: 153 kcal / 639 kJ
Proteine: 5 g
Grassi: 8 g
Carboidrati: 14 g

Toast al prosciutto e patate dolci della Carolina del Nord
________________________________________

Ingredienti per 4 persone:

2 grandi patate dolci della Carolina del Nord (circa 400 g)
sale e pepe
1 uovo
2 cucchiai di farina
5 cucchiai di pane grattugiato
2 – 3 cucchiai di olio
100 grammi di maionese
1 – 2 cucchiaini di senape di Digione
50 grammi di crescione comune
1 baguette (circa 300 grammi)
100 grammi di prosciutto tagliato a fettine sottili

Preparazione:
1. Sbucciare e tagliare le patate dolci a fette spesse circa 5 mm. Cuocere le fette in acqua salata bollente per circa 2 minuti. Scolare le patate su carta assorbente da cucina. Insaporire con sale e pepe. Montare l’uovo in un contenitore. Amalgamare prima le fette di patata dolce nella farina, poi nell’uovo e infine nel pangrattato. Friggere le patate in olio bollente per circa 5-7 minuti e lasciarle raffreddare.

2. Mescolare la maionese con la senape di Digione. Lavare il crescione. Quindi tagliare la baguette in 4 pezzi uguali e distribuire la crema di Digione sulla baguette. Infine mettere le fette di patata dolce, il prosciutto e il crescione nella metà inferiore della baguette e chiudere con la metà superiore.

Tempo di preparazione: circa. 40 minuti

Valori nutrizionali:
Energia: 590 kcal / 2470 kJ
Proteine: 18 g
Grassi: 22 g
Carboidrati: 77 g

Torta di patate dolci della Carolina del Nord con salsa tapenade
________________________________________
Ingredienti per ca. 12 pezzi:
600 g di patate dolci della Carolina del Nord
200 g di farina
100 g di burro
4 uova di medie dimensioni
1 mazzo di cipollotti
1 cucchiaino di timo essiccato, sale e pepe
200 g di crème fraîche
1 cucchiaio d’olio, noce moscata
Carta trasparente, carta da forno e legumi secchi

Per la Tapenade:
100 g di olive nere senza semi
1 cucchiaio di capperi
2 filetti di sardina
1 spicchio d’aglio, 3 cucchiai di olio d’oliva

Preparazione: circa un’ora e mezza
1. Preparare l’impasto con farina, burro, un pizzico di sale e 1 uovo. Arrotolare l’impasto tra 2 pezzi di involucro di carta trasparente. Appiattisci l’impasto e stendilo sullo stampo per torta. Passare ripetutamente una forchetta nell’impasto e lasciarlo riposare per 30 minuti.
2. Sbucciare e affettare le patate dolci in fettine di 2 mm di spessore. Lavare i cipollotti e poi tagliarli a rondelle. Lasciare da parte qualche pezzo di cipollotto. Cuocere a vapore le patate dolci e i cipollotti in una padella calda di olio per 5 minuti e insaporire con sale, pepe e timo.
3. Frullare bene la crème fraiche e 3 uova. Aromatizzare con sale, pepe e noce moscata.
4. Porre l’impasto sulla carta da forno e disporre sopra uno strato di legumi secchi. Infornare per 15 minuti nel forno già a 200 ° C (180 ° C per quelli ventilati). Rimuovere la carta da forno e legumi secchi. Aggiungere le patate dolci e i cipollotti sopra l’impasto; infine ricoprire con la crème fraiche.
5. Per il tapenade, tritare le olive, le sarde, i capperi e lo spicchio d’aglio in pezzi fini. Mescolare con olio d’oliva. Terminare aggiungendo i cipollotti, le patate dolci e il tapenade alla fine.

Contenuto nutrizionale per pezzo:
Energia: 325 kcal / 1362 kJ
Proteine: 6 g
Grassi: 21 g
Carboidrati: 26 g

Madeleine di patate dolci della Carolina del Nord
________________________________________
Ingredienti per ca. 20 pezzi:

125 g di patate dolci della Carolina del Nord
2 uova grandi
50 g di burro morbido
1 cucchiaio di scorza di arance biologiche finemente grattugiata
125 g di zucchero
200 g di farina
1/2 cucchiaio di lievito in polvere
1 cucchiaio di zucchero a velo in polvere
Burro e farina per la teglia da forno da Madeleine

Preparazione: ca. 1 ora (senza tempo di attesa)
1. Sbucciare e tagliare le patate dolci a pezzetti e cuocerle in acqua salata bollente per circa 10 minuti. Scolare le patate dolci e passarle attraverso uno schiacciapatate in una grande padella. Lasciare raffreddare il purè di patate. Successivamente, ingrassare e infornare lo stampo della teglia da forno delle Madeleine. Quindi separare le uova e montare solo gli albumi.

2. Versare il burro, le scorze d’arancia e lo zucchero nella purea di patate dolci. Mescolare il tutto con uno sbattitore fino a quando la massa non diventa cremosa. Uno dopo l’altro amalgamare bene anche i tuorli d’uovo, infine unire la farina e il lievito in polvere. Unire delicatamente un terzo degli albumi montati e quindi versare il resto.

3. Riempire con l’impasto una tasca da pasticcere e formate delle piccole Madeleine sulla teglia da forno. Infornare in forno già preriscaldato a 200 °C (ventilato a 180 °C) per 10-12 minuti.

4. Adagiare le Madeleine sulla griglia del forno per lasciarle raffreddare. Spolverare con zucchero a velo e servire (preferibilmente fresco).

Valore nutrizionale per pezzo:
Energia: 98 kcal / 410 kJ
Proteine: 2 g
Grassi: 3 g
Carboidrati: 15 g

Uso in cucina

Gli utilizzi in cucina sono molto versatili: le patate dolci della Carolina del Nord si possono degustare crude o cotte, come contorno, zuppa o insalata. Essendo disponibili tutto l’anno, sono adatte per numerose ricette in ogni stagione, tanto che negli Stati Uniti sono un ingrediente della cucina quotidiana, venendo impiegate per antipasti, primi, secondi, snack e dessert. Tante sono quindi le ricette che si possono proporre, da lasagne vegetariane a frittate, da vellutate a gnocchi. Sono perfette anche come contorno per pietanze di pollo, tacchino e maiale, o particolarmente adatte per la panna cotta, il pudding e la crème brûlée. Molto gustoso è anche il pane a base di patate dolci della Carolina del Nord, fatto con purea di patate dolci e farina. Molteplici anche i modi per cucinarle: al forno, al vapore, grigliate, saltate in padella, come purè o cotte nel microonde.

Conservazione

Rispetto alle patate dolci appena raccolte, il naturale processo di indurimento che i tuberi subiscono nella fase del post raccolta esalta il loro sapore intenso e aromatico. Avendo le caratteristiche di un ortaggio tropicale, è importante tenerle in un ambiente secco e fresco, come in cantina. Confezionate nella carta stagnola e inserite nei sacchetti da freezer, possono essere conservate per diversi mesi, mantenendo inalterati i propri nutrienti. Dopo essere state cotte con la buccia, si mantengono perfettamente in frigorifero fino a 7 giorni, e in freezer fino a 12 mesi.

L’area di provenienza

La Carolina del Nord è uno dei maggiori produttori di patate dolci del mondo, con una quota di oltre il 40% del totale. Il clima umido subtropicale, unito a un terreno misto di terra e ghiaia, rappresenta l’habitat ideale per un simile tipo di coltura. Il resto lo fa il know how dei produttori, la maggior parte dei quali ha lauree in agraria, spesso appartiene a famiglie che da due – tre generazioni svolgono questo mestiere e utilizzano metodi e tecnologie all’avanguardia.

12 giugno 2018

Patate dolci del nord Carolina, il nuovo trend dell’estate 2018
IndexFood.

Valuta questo articolo:
Nessuna valutazione
Commenti (0)Numero di visualizzazioni (101)

Autore: Indexfood

Categorie: News da Indexfood

Tags:

Accedi per aggiungere un commento.