Background Color:
 
Background Pattern:
Reset
it-ITen-US
it-ITen-US
Ricerca

News di settore - da Indexfood.it

Patata di Bologna D.O.P. torna in campagna TV e Digital

Patata di Bologna D.O.P. torna in campagna TV e Digital
IndexFood.

Al via la campagna TV in RAI, ma anche Digital su RAI WEB e MEDIAMOND. Obiettivo: valorizzare la qualità e le origini della Patata di Bologna D.O.P.

Patata di Bologna DOP

Parte in questi giorni la campagna televisiva e digital 2018 che vede protagonista la Patata di Bologna D.O.P., per comunicare al grande pubblico italiano l’eccellenza e le origini della Primura, esclusività bolognese dalla bontà e dalle caratteristiche uniche.

RAI TV, RAI WEB e i siti del gruppo MEDIAMOND sono i canali di comunicazione prescelti per la diffusione di un coinvolgente spot, che ha l’obiettivo di trasmettere le emozioni legate al lavoro della terra, la tradizione e la genuinità della Patata di Bologna D.O.P.

Lo spot, previsto nei formati da 10″ e 15″, mette in risalto la tipicità di un prodotto che nasce da fattori naturali, storici e culturali.

spot Patata di Bologna D.O.P.Una creatività che vede l’alternarsi di inquadrature della splendida Bologna, della sua gente, e degli agricoltori che ogni giorno lavorano sapientemente la terra con passione e attenzione speciali, per coccolare la Primura, varietà unica ed autentica come il territorio che la porta in grembo. “La bontà è di questa terra” è il claim che riassume e sottolinea l’eccezionalità della Patata di Bologna D.O.P.

La programmazione prevede un primo flight dello spot in TV sui canali RAI (per 3 settimane con start il 21 ottobre 2018) e in formato digital sulle piattaforme RAI WEB (per 5 settimane totali con start il 22 ottobre), più 3 settimane di campagna digital dal 12 novembre su MEDIAMOND.

«Siamo davvero contenti di ritornare in comunicazione con questo primo flight di campagna TV e digital – dichiara il Presidente del Consorzio, Alberto Zambon – per dare nuova forza alla valorizzazione della Patata di Bologna D.O.P. verso il grande pubblico. Le reti televisive RAI, così come i portali web RAI e MEDIAMOND, sono canali che raccolgono una platea molto ampia e alla quale comunicare i nostri valori.

L’obiettivo di questa campagna – conclude Zambon – non è più soltanto quello di aumentare la brand awareness, ma soprattutto di trasmettere la grande tradizione e l’origine genuina della Patata di Bologna D.O.P., prerogative fondamentali che rendono qualitativamente unico il

giovedì 18 ottobre 2018/Autore: Indexfood/Numero di visualizzazioni (9)/Commenti (0)/
Tags:

Formai dal Mont a Tassullo con il supporto FEM: rassegna dei formaggi di malga e laboratori

Formai dal Mont a Tassullo con il supporto FEM: rassegna dei formaggi di malga e laboratori
IndexFood.

Dalla rassegna dei formaggi di malga ai laboratori di caseificazione con gli studenti
Il 20 e 21 ottobre a Tassullo l’evento della Pro Loco che coinvolge tecnologi e studenti della FEM

Fondazione Edmund Mach

Per l’11° anno consecutivo la Fondazione Edmund Mach fornisce supporto tecnico-organizzativo alla rassegna dei formaggi di malga che rappresenta il cuore dell’evento organizzato dalla Pro loco, in programma sabato 20 e domenica 21 ottobre.

Nella cornice di Castel Valer, accanto al focus sul progetto “Fermalga”, ci saranno anche gli studenti del Centro Istruzione Formazione che per l’occasione prepareranno la tosella, proposta in degustazione con il miele millefiori della FEM, e coinvolgeranno i bambini nei laboratori per la produzione della caciotta.

laboratori scuolaAlla rassegna partecipano 40 formaggi della tipologia nostrano provenienti dalla val di Non, val di Sole e dell’Altopiano della Paganella; i formaggi partecipanti sono freschi, stagionati “Trentino di Malga” e caprini, tutti marchiati dai tecnici FEM per certificare la provenienza. Queste forme saranno valutate da una commissione di 20 giudici esperti Onaf e ristoratori appassionati di formaggio di malga.

Silvia Schiavon, tecnologo del Centro Trasferimento Tecnologico FEM nonché presidente della giuria, interverrà domenica 21 ottobre alle 10 all’incontro “Malghe trentine in fermento: la tutela della tipicità attraverso i fermenti lattici autoctoni” presentando i risultati del progetto Fermalga, promosso da Fondazione Edmund Mach e Camera di Commercio di Trento, per valorizzare il formaggio di malga trentino che ha portato alla formulazione di miscele di fermenti lattici autoctoni per il miglioramento della qualità.

Il progetto, nato nel 2011, ha coinvolto una cinquantina di malghe trentine e ha portato all’isolamento di circa 800 ceppi di batteri lattici da cui sono stati selezionati quelli tecnologicamente più interessanti.

FEM Formaggi di Malgagiovedì 18 ottobre 2018/Autore: Indexfood/Numero di visualizzazioni (8)/Commenti (0)/

Tags:

Apofruit e Guidi fanno sistema per l’esportazione delle albicocche italiane

Apofruit e Guidi fanno sistema per l’esportazione delle albicocche italiane
IndexFood.

Insieme le due realtà rappresentano un potenziale produttivo pari a 30 mila tonnellate all’anno dando vita ad uno dei maggiori player mondiali. Obiettivo i mercati del’Europa e d’Oltremare

Apofruit logo
Apofruit Italia (oltre 4.000 soci, 12 stabilimenti di lavorazione e 15 centri di ritiro e stoccaggio, 320 milioni di euro di fatturato annuo) e il Gruppo Agricola Guidi (400 ettari di albicocco, oltre 60 milioni di euro di fatturato tra le divisioni ortofrutta e zootecnia) hanno sottoscritto un accordo per l’esportazione delle albicocche, un prodotto per il quale le due realtà produttive romagnole si collocano già oggi tra i maggiori player italiani.

Insieme, Apofruit e Guidi, rappresentano un potenziale produttivo pari a 30 mila tonnellate all’anno di albicocche. Massa critica che ne farà uno dei principali produttori e modello di aggregazione per il comparto albicocche del mondo.

L’asse fra i due grandi produttori avverrà attraverso l’ingresso dell’Azienda Agricola Guidi in Mediterraneo Group, network di imprese altamente specializzate e autonome nella gestione, nato con l’obiettivo di valorizzare le produzioni dei partner di Apofruit Italia garantendo completezza di gamma e continuità nelle forniture. Mediterraneo Group avrà la delega della commercializzazione delle albicocche su tutti i mercati esteri.

Le albicocche, peraltro, hanno registrato negli ultimi anni un crescente gradimento da parte dei consumatori che hanno apprezzato l’innovazione varietale di cui sono state oggetto, spingendo in alto i consumi. Da qui l’affinamento e il rafforzamento delle strategie di vendita e di esportazione.

“L’obiettivo dell’accordo – spiega Ilenio Bastoni, direttore generale di Apofruit Italia – è il potenziamento della commercializzazione sui mercati europei e d’oltremare per i quali avremo volumi, qualità e innovazione di prodotto in grado di soddisfare i clienti più esigenti sui mercati esteri”.

albicocche APOFRUITAttualmente i mercati di maggiore assorbimento delle albicocche italiane sono quelli europei, in particolare Germania e Inghilterra. L’accordo punta a consolidare l’esportazione in Europa e ad aprire larghe fette di mercato in Asia e in America.

“N

giovedì 18 ottobre 2018/Autore: Indexfood/Numero di visualizzazioni (10)/Commenti (0)/
Tags:

La Salute nel piatto – Medici e Chef a confronto – Body Energy, Food Energy 3a edizione a Milano il 18 novembre 2018

La Salute nel piatto – Medici e Chef a confronto – Body Energy, Food Energy 3a edizione a Milano il 18 novembre 2018
IndexFood.

Natura e scienza, connubio di salute ed energia. Il cibo diventa superfood e svela sorprendenti qualità e poteri nutrizionali, appaganti, curativi. Sul palco medici, chef e nutrizionisti racconteranno le novità del settore, proponendo piatti gustosi ed eccellenti dal punto di vista nutrizionale, mentre espositori selezionati proporranno prodotti di grande qualità per arricchire il proprio quotidiano e, perché no, proporre idee regalo davvero di tendenza per le prossime feste!

E’ risaputo ormai che una dieta prevalentemente vegetariana basata su macrogruppi alimentari quali cereali (preferibilmente integrali), legumi, verdura, frutta (fresca, secca, oleosa) e i loro derivanti sia ottimale per conquistare il benessere a tavola e favorire uno stato di salute ottimale. Dono prezioso di Madre Natura, che Scienza e Tecnologia hanno sublimato, potenziato, a volte scoperto inserendo nel quotidiano anche i cosiddetti Susperfood, nell’alimentazione, nella nutraceutica, nella cosmesi e anche nella salute.

Per conoscerne le infinite valenze, il 18 novembre 2018 a Milano presso Novotel Milano Nord Cà Granda di viale Suzzani Sapere. Il Sapore del Sapere porta alla ribalta la terza edizione di “La Salute nel piatto – medici e chef a confronto”, kermesse ideata da Rossella de Focatiis con il format Sapere. Il Sapore del Sapere – dove nutrizionisti, medici, esperti di alimentazione naturale e cultori della cucina si affiancheranno per promuovere stili di vista corretti, in grado di prevenire o in parte contrastare l’insorgenza di patologie e favorire il benessere, ad ogni età.

Dai cibi ricchi di energia e preziosi oligoelementi ai più recenti ritrovati nel mondo degli integratori fino alle più moderne (o antiche) discipline di cura alternativa, tutto passa da un approccio olistico, del corpo come un insieme, un meccanismo da curare nei suoi ingranaggi essenziali ma anche nelle sue componenti più intrinseche come anima e mente. Tutto partendo dal piatto!

Espositori selezionati proporranno vere eccellenze o prodotti innovativi e di recente scoperta, con innumerevoli utilizzi, dall’erba medica alla moringa oleifera, dalla medicina quantistica alle acque potenziate, dal melograno all’avocado, e si potranno provare piatti deliziosi preparati dai professionisti con insoliti abbinamenti. Tutto secondo il motto: BODY ENERGY, FOOD ENERGY!

La location è come sempre Novotel Milano Nord Cà Granda, Partner di Sapere. Il Sapore del sapere, viale Suzzani 13 Milano, zona Bicocca – Niguarda, facilmente raggiungibile con la MM5 fermata Cà Granda.

Per i visitatori alcuni omaggi offerti da sponsor, ingresso gratuito su registrazione qui

scopri di più !

giovedì 18 ottobre 2018/Autore: Indexfood/Numero di visualizzazioni (11)/Commenti (0)/
Tags:

Tio

Tio
IndexFood.