Background Color:
 
Background Pattern:
Reset
it-ITen-US
it-ITen-US
Ricerca

News di settore - da Indexfood.it

Foodcommunity Awards – eccellenze del Food & Beverage sul palco del Teatro Nuovo

Foodcommunity Awards – eccellenze del Food & Beverage sul palco del Teatro Nuovo
IndexFood.

Le eccellenze del Food & Beverage sul palco del Teatro Nuovo di Milano per la seconda edizione dei Foodcommunity Awards

LC Publishing

Far emergere le eccellenze imprenditoriali nel mondo della ristorazione e del food & beverage premiando coloro che si sono particolarmente contraddistinti nell’ultimo anno dal punto di vista business ed economico: questo l’obiettivo della seconda edizione dei Foodcommunity Awards, evento organizzato da foodcommunity.it, testata giornalistica del Gruppo LC Publishing.

In occasione dell’evento previsto per il 29 ottobre ore 12.15 presso il Teatro Nuovo di Milano (Piazza San Babila 3), si terrà infatti la premiazione che, sulla base di una serie di elementi di valutazione oggettivi, vedrà l’attribuzione di importanti riconoscimenti, ponendo al centro l’attività imprenditoriale dei protagonisti del settore.

Parteciperanno all’evento i principali attori della filiera del gusto: dai produttori delle materie prime alimentari fino ai grandi chef passando per il mondo del food made in Italy che è sinonimo di eccellenza in tutto il mondo.

Foodcommunity Awards 2018

Le categorie che saranno premiate sono: Internazionalizzazione, Cucina e Management, Progetto Food & Beverage, Innovazione, Strategia di Marketing, Miglior Concept di Ristorazione, Food & Beverage e Finanza, Chef Imprenditore dell’anno, Format da Esportazione, Chef Social, Chef Under 35 dell’anno, Chef Rising Star dell’anno, Formazione e Cultura Gastronomica, Diversificazione, Valorizzazione Cultura del Made in Italy, Le Tavole della Legge, Studio Architettura, Street Food, Chef Donna, Miglior Pasticcere, Food & Beverage Ecommerce, Ristorante Emergente, Food & Wine Experience, Food Delivery, Valorizzazione Territorio, Eccellenze Italiane Nel Mondo, Distributori Food & Wine, Food Story.

Tra i protagonisti vincitori della scorsa edizione, Baladin, Enrico Bartolini, Heinz Beck, Andrea Berton, Carlo Cracco, Ferrero Italia, Ernst Knam, Filippo La Mantia, Il Luogo di Aimo e Nadia, Masi Agricola, Matias Perdomo, Gino Sorbillo.

L’evento è organizzato da foodcommunity.it in collaborazione con Isolabella della Croce, Gusto17, Kuhbacher e Polar Salmon Hjerting Laks, con il supporto tecnico di Edelman.

Pe

martedì 16 ottobre 2018/Autore: Indexfood/Numero di visualizzazioni (25)/Commenti (0)/
Tags:

Stosa continua la sua espansione e inaugura un nuovo Stosa Store a Mantova

Stosa continua la sua espansione e inaugura un nuovo Stosa Store a Mantova
IndexFood.

La rete monomarca di Stosa Cucine celebra un’ulteriore apertura: sabato 20 ottobre alle ore 18.00 inaugurerà a San Giorgio di Mantova il 28esimo flagship store dell’azienda. Lo chef Roberto Verta, in collaborazione con Electrolux, celebrerà l’opening con uno showcooking

Stosa Cucine

Non si ferma l’azienda toscana, produttrice di cucine da oltre 50 anni, e prosegue nella sua volontà di avere una presenza capillare su tutto il territorio italiano.

L’inaugurazione dello Stosa Store, in via Albert Einstein 41, è la conferma del continuo successo di Stosa Cucine che continua ad ampliare la sua rete di monomarca.

L’apertura ufficiale avverrà sabato 20 ottobre alle ore 18.00 e verrà festeggiata con uno showcooking realizzato dallo chef Roberto Verta in collaborazione con Electrolux su una delle cucine più significative della gamma Stosa.

Il negozio si estende per una superficie di 234 mq ed espone un’ampia varietà di modelli della migliore produzione di Stosa. Dieci le proposte che trovano spazio all’interno del nuovo store: cucine moderne e cucine classiche presentate in un sapiente mix di finiture, colori e composizioni che raccontano alla perfezione lo stile di Stosa.

Stosa MantovaDal mood classico di Bolgheri, con le sue linee morbide e bilanciate, e di Virginia, dal sapore country chic, alla raffinata e funzionale York sino a City, dall’ispirazione vintage. Non può mancare Infinity, prodotto best seller dell’azienda toscana, presentata in tre diverse versioni: in abbinamento ai pensili e ai complementi del sistema Wood, con sistema di apertura con gola scavata, e con maniglia a “L”.

In esposizione anche la Beverly, che contamina un sapore più tradizionale con un design semplice e razionale e Alevè, dalle geometrie lineari e compatte.

Infine trova il giusto risalto la nuova Natural mixata con Color Trend, presentata in anteprima a Eurocucina 2018 e progettata con Evolution System, prova tangibile della capacità di Stosa di intercettare le esigenze del mercato e

martedì 16 ottobre 2018/Autore: Indexfood/Numero di visualizzazioni (23)/Commenti (0)/
Tags:

Olio EVO made in Italy: insieme per creare valore nella filiera

Olio EVO made in Italy: insieme per creare valore nella filiera
IndexFood.

Entra nella fase operativa l’accordo tra Deoleo e Confagricoltura. Tre incontri programmati in Sicilia, Calabria e Puglia. Obiettivo: aumentare produttività, qualità e sostenibilità

confagricoltura

 

Il protocollo d’intesa sottoscritto lo scorso giugno tra Confagricoltura e Deoleo Spa entra nella sua fase operativa. Tre gli incontri programmati, in Sicilia, Calabria e Puglia, tra i dirigenti dell’azienda olearia, frantoi e produttori associati all’Organizzazione agricola, con l’obiettivo di illustrare finalità e modalità di applicazione dell’accordo. Il primo, oggi, presso la Camera di Commercio di Palermo.

Gli incontri territoriali sono l’occasione per verificare i requisiti dei frantoi partecipanti alle attività per la prima annualità e per coinvolgere ulteriori operatori per le annualità successive.

Il protocollo prevede di avviare interventi diretti all’incremento dei mercati di sbocco per le produzioni olearie, con un contestuale miglioramento sia della produzione che della produttività a livello agricolo italiano; ma anche di implementare alcune caratteristiche qualitative dell’olio di oliva extravergine e la sostenibilità della sua produzione a condizioni mutualmente vantaggiose per tutti gli operatori della filiera.

Deoleo logoL’impegno sarà, quindi, quello di lavorare insieme per creare valore aggiunto nella filiera, attraverso azioni che puntino ad un aumento della produzione, della produttività, della qualità e della sostenibilità.

“Stiamo lavorando per nuovi rapporti di filiera, puntando sulla condivisione degli obiettivi, in un’ottica interprofessionale – sottolinea Massimiliano Giansanti, presidente Confagricoltura -. Bisogna agire assieme con politiche di aggregazione ed integrazione a livello di comparto agricolo ed industriale, rafforzando l’export, rilanciando i consumi. Bisogna passare dalla competizione sui prodotti, alla competizione sulla soddisfazione dei bisogni del cliente”.

“La produzione dell’olio di oliva destinato ad extravergine in Italia è notoriamente insufficiente a soddisfare il fabbisogno dell’industria di trasformazione e del consumo – fa notare Pierluigi Tosato, Presidente e AD Carapelli Firenze SpA, gruppo Deoleo -. Inoltre, è ancora troppo bassa la percentuale di conferimento di materia prima in strutture aggregate che possano vantaggiosamente favorire una ordinata commercializzazione del prodotto; anche su promettenti mercati esteri, come gli Stati Uniti, il Giappone e la Cina”.

martedì 16 ottobre 2018/Autore: Indexfood/Numero di visualizzazioni (26)/Commenti (0)/

Tags:

“Quante mele al giorno tolgono il medico di torno”? Conferenza FEM al Congresso SITI di Riva del Garda

“Quante mele al giorno tolgono il medico di torno”? Conferenza FEM al Congresso SITI di Riva del Garda
IndexFood.

Mercoledì 18 ottobre a Riva la conferenza di Fulvio Mattivi sul ruolo salutistico della mela

Fondazione Edmund Mach

Ci sarà anche un intervento della Fondazione Edmund Mach nell’ambito del 51° congresso nazionale SITI, la Società italiana di igiene medicina preventiva e sanità pubblica, in programma dal 17 al 20 ottobre a Riva del Garda.

La conferenza del professore Fulvio Mattivi, moderata da Patrizio Caciagli, direttore dell’Area servizi APSS di Trento e dell’Unità operativa multizonale di patologia clinica, dal titolo “Quante mele al giorno tolgono il medico di torno?” presenterà i risultati degli studi condotti dai ricercatori del Dipartimento Qualità Alimentare e Nutrizione della FEM finalizzati a capire il ruolo salutistico della mela.

Le ricerche hanno seguito un percorso che ha utilizzato inizialmente un modello in vitro di fermentazione microbica intestinale, e successivamente condotto interventi nutrizionali sull’uomo con somministrazione di mela in acuto oppure prolungata per otto settimane.

E’ stato coinvolto un ampio gruppo di ricercatori, coordinati da Fulvio Mattivi, Kieran Tuohy e Francesca Fava, e tutto ciò è stato reso possibile grazie al sostegno di progetti europei (FoodBall, Cabala_Diet&Health) e nazionali (Ager), ed alla collaborazione con i produttori nazionali (Melinda, Macè).

FEM Meleti Val di Non“I risultati ottenuti -spiegano i ricercatori- indicano come le mele, ed in particolare la mela Renetta Canada, ma anche Golden Delicious e Pink Lady, abbiano la capacità di funzionare come efficaci pre-biotici in vitro, con un effetto sul microbiota intestinale superiore a quello indotto dalla fibra.

Inoltre il microbiota intestinale risulta avere un ruolo decisivo per assicurare la biodisponibilità dei polifenoli della mela, largamente mediato dai batteri intestinali. Gli studi ancora in corso stanno delucidando i meccanismi tramite i quali le mele Renetta Canada, assunte regolarmente, possono ridurre significativamente il colesterolo totale ed LDL e alcune molecole di adesione vascolare importanti nell’insorgenza di ipertensione arteriosa”.

Fondazione Edmund Mach

Lunedì, 15 Ottobre 2018

martedì 16 ottobre 2018/Autore: Indexfood/Numero di visualizzazioni (29)/Commenti (0)/

Tags:

Toni’s Freilandeier

Toni’s Freilandeier
IndexFood.